in:

Un freno alla candidatura di Stefano Bonaccini alla segreteria nazionale del Partito Democratico arriva dal segretario nazionale Maurizio Martina che ieri alla festa dell’Unità di Bologna ha dichiarato: “Il lavoro che ha fatto in questa Regione è fondamentale per questo territorio ed è cruciale per noi”

Stefano Bonaccini si ricandidi alla guida della regione: poche parole, ma il telegramma che il segretario del pd Maurizio Martina ha inviato al governatore emiliano romagnolo, dalla Festa dell’Unità di Bologna, è chiaro. Il nome di Bonaccini, al pari della sua vice in Regione, Elisabetta Gualmini, circola da tempo come possibile candidato alla segreteria nazionale del partito democratico.

“Bonaccini merita il nostro sostegno” ha dichiarato Martina che ha raccolto un lungo applauso dal pubblico presente

Un territorio fondamentale quello emiliano romagnolo tanto che il segretario dal palco ha spronato gli elettori del pd perché le regionali del 2019 non saranno “battaglia facile”

“Per quanto riguarda il congresso del Pd – ha aggiunto il segretario dem – tutte le candidature, i progetti e le idee che possono aiutarci a rilanciare e a costruire la nuova stagione, ovviamente, devono essere accolte”. Non sono mancate le stoccate al Governo, in particolare al ministro dell’Interno Matteo Salvini che in queste ore aveva attaccato i magistrati sul caso della nave Diciotti

 


Riproduzione riservata © 2018 TRC