in:

Spazi pubblici a Carpi solamente a chi firma la dichiarazione di antifascismo. Il consiglio comunale ha approvato all’unanimità la modifica

Spazi pubblici a Carpi solamente a chi firma la dichiarazione di antifascismo. Il consiglio comunale ha approvato all’unanimità la modifica al regolamento per la concessione di spazi pubblici a tutti i soggetti che svolgono attività con connotazione politica. Obiettivo, evitare manifestazioni a forte rischio di ordine pubblico come avvenuto in passato con Forza Nuova, che per ottenere l’autorizzazione dalla Questura aveva creato ex-novo un’associazione di fatto inesistente, aperta solo per quella specifica occasione: d’ora in avanti chi vorrà parlare in luoghi pubblici, sale o piazze della città dei Pio, dovrà firmare un modulo in cui dichiara di ripudiare il fascismo, il nazismo e il razzismo come previsto dalla Costituzione.
In caso di violazioni alla dichiarazione antifascista decadrà immediatamente l’autorizzazione e si dovrà interrompere la manifestazione. I soggetti non potranno inoltre ottenere nuove concessioni per 6 anni e, per palese falsità nella dichiarazione, potranno essere denunciati all’autorità giudiziaria


Riproduzione riservata © 2018 TRC