in:

Il governatore apre alla possibilità di ricandidarsi alla guida della regione nel 2019. “Se sarò considerato personalità più adeguata, ci sarò”, ha dichiarato Bonaccini alla conferenza stampa di fine anno.

Candidato del centrosinistra anche nel 2019. Il presidente dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini apre per la prima volta alla possibilità di correre per un secondo mandato. “L’Emilia-Romagna va al voto tra due anni – ha detto durante l’incontro con la stampa di fine anno – dobbiamo metterla al riparo da tentazioni di vittorie di altri e per questo serve una coalizione, e si candida la personalità più forte che possa esserci. Se sarò considerato la personalità più adeguata, ci sarò. Altrimenti darò una mano a trovare una candidatura alternativa”. Bonaccini, rispondendo a una domanda dei giornalisti, ha chiarito che “La politica insegna di essere molto prudenti e di non fare programmi a scadenza lunga. Io, come sapete, dovevo fare altro, e ora sono onorato di quello che sto facendo. È un privilegio essere a disposizione di una terra così bella. Sono contento di come stiamo lavorando sia come giunta che come coalizione. Senza mai litigare”. Poi, dopo aver parlato della propria disponibilità ha concluso: “Ma non sono abituato a pensare al dopo. L’importante è lavorare bene nei prossimi due anni”.


Riproduzione riservata © 2019 TRC