in:

Ha deciso, come era trapelato nelle ultime ore, di restare in campo, risolvendo così l’impasse sulla successione di Bonaccini.

Paolo Calvano conferma: è lui il candidato forte per la successione a Stefano Bonaccini alla guida del Pd regionale. Il capogruppo in Regione, già in pista la primavera scorsa prima del rinvio del congresso, doveva sciogliere la riserva entro le 12 di oggi. E ha deciso, come era trapelato nelle ultime ore, di restare in campo, risolvendo così l’impasse sulla successione di Bonaccini. “Ho deciso di candidarmi alla segreteria regionale del Pd dell’Emilia-Romagna con l’obiettivo di rendere ancora più coesa la grande e bella comunità del nostro partito”, ha scritto Calvano su Facebook. Oltre a lui, ad ufficializzare la candidatura per il congresso che si terrà il 19 aprile l’ex sindaco di Carpi Enrico Campedelli e il consigliere regionale Antonio Mumolo


Riproduzione riservata © 2017 TRC