in:

Il Sindaco di Parma interviene, da Modena, sulla questione della seconda rata dell’Imu che si pagherà a gennaio, ma solo in alcuni comuni

Prima si, poi no, ora solo in alcune realtà. Sono oltre 600 i comuni in cui si pagherà una mini-Imu a gennaio per l’abitazione principale. Il Comune di Modena non è tra questi, ma altre zone come la vicina Bologna invece sì. Secondo i calcoli della Cgia di Mestre, in questi comuni i proprietari di prima casa che hanno subito l’aumento dell’aliquota Imu nel 2013 saranno chiamati a versare entro la metà di gennaio dell’anno prossimo un importo massimo che oscilla tra i 71 e i 104 euro. “Il Governo faccia rapidamente chiarezza sulla seconda rata dell’Imu 2013 e onori gli impegni assunti con i contribuenti e i Comuni italiani”. E’ l’appello dei sindaci per voce di Piero Fassino, primo cittadino di Torino e presidente dell’Anci che ha ribadito che “non si deve abusare della pazienza dei cittadini”. Dello stesso avviso anche il sindaco di Parma Federico Pizzarotti a Modena per un convegno sul turismo in Emilia Romagna.


Riproduzione riservata © 2018 TRC