in:

Il presidente emiliano romagnolo sul podio nella classifica della società di sondaggi Swg sulla capacità di governo regionale. Meglio di lui solo Zaia e Serracchiani

Medaglia di bronzo per il presdiente dell’Emilia Romagna Vasco Errani nella classifica che premia la “capacità di governo regionale” dei Governatori italiani, redatta dalla società di sondaggi Swg e pubblicata nel settimanale “Scenari di un’Italia che cambia”. Al primo posto c’è il presidente del Veneto Luca Zaia Governatore più efficace d’Italia per il 52% del campione, seguito col 46% da Debora Serracchiani del Friuli Venezia Giulia. Errani arriva invece alk43% da Vasco Errani. Dopo di lui, completano la Top ten Enrico Rossi (Toscana), Claudio Burlando (Liguria), Roberto Cota (Piemonte), Catiuscia Marini (Umbria), Roberto Maroni (Lombardia), Rosario Crocetta (Sicilia) e Nichi Vendola (Puglia).

 

La domanda posta al focus era: “lei ritiene molto, abbastanza, poco o per niente efficace l’operato del Presidente della Regione?”. Nel rapporto Swg, tra l’altro, il 54% degli italiani ritiene il federalismo ancora attuale. “Un segno di fiducia che arriva dopo 3 anni di governo, quindi a ‘luna di miele’ con gli elettori ampiamente conclusa – commenta Zaia – che mi induce a fare sempre di più e ad andare avanti nella difficile opera di governo di una Regione scossa dalla più grave crisi del dopoguerra, ma ancora capace di esprimere virtuosità, laboriosità, intraprendenza. Sono contento che il lavoro di contenimento degli sprechi, rilancio dell’attività amministrativa, ascolto dei bisogni dei cittadini, riforma di quella che resta la migliore sanità italiana, la quotidiana difesa dei posti di lavoro siano stati evidentemente apprezzati dai veneti”.


Riproduzione riservata © 2018 TRC