in:

Forte il distacco: il 52% contro il 34%. Civati solo terzo con l’11%, Pittella non arriva al punto percentuale. I dati quasi definitivi.

A dieci assemblee su 140 nel voto dei circoli bolognesi prevale Gianni Cuperlo. Il parlamentare ha ottenuto il 52,65% dei voti contro il 34,71% del sindaco di Firenze, Matteo Renzi. Terzo Pippo Civati all’11,64% mentre Gianni Pittella è appena sotto il punto percentuale (0,99%). L’affluenza, ha spiegato il presidente della commissione, Fabio Querci, è stata in linea con quella registrata in occasione del congresso provinciale. Soddisfatto Stefano Caliandro, presidente del comitato bolognese per Cuperlo: “Un risultato sorprendente se si considera anche il fatto che a differenza degli altri candidati la sua candidatura è in campo solo da questa estate. Crediamo che questo importante valutazione espressa dagli iscritti del Pd, che hanno scelto la mozione di Cuperlo, sia un importante attestato che la campagna per la rivoluzione della dignità che Cuperlo sta portando avanti sia stata ben compresa dai militanti del nostro partito e questo ci rende entusiasti”.


Riproduzione riservata © 2018 TRC