in:

Scambio di accuse nel Pdl e minacce di querele

Un caso politico vero e proprio è quello che nelle ultime ore ha per protagonista di nuovo il Pdl di Modena, dopo gli arresti di otto affiliati al clan dei casalesi, di cui tre iscritti al Popolo della Libertà. Ieri il senatore Giovanardi aveva annunciato la presentazione di un esposto in Procura per chiedere di andare a fondo alla vicenda ma anche per valutare gli estremi della diffamazione nei confronti di chi – scrive – “continua ad alimentare campagne diffamatorie e calunniose nei confronti del Pdl e dei suoi dirigenti", con chiaro riferimento ad Andrea Leoni ed Isabella Bertonini che avevano chiesto l’espulsione di chi aveva tesserato i presunti camorristi. Pronta la replica del consigliere regionale Leoni : “A Modena – dice – vogliono tappare la bocca a chi chiede legalitaà”. Per Confesercenti la nuova operazione antimafia dimostra l’indispensabilità di un ufficio della Direzione antimafia in regione.


Riproduzione riservata © 2018 TRC