in:

Walter Bianchini, consigliere comunale di Lega Moderna definisce “vergognoso” ciò che emerso dalle indagini

Le dimissioni di Renzo Bossi da consigliere regionale della Lega Nord in Lombardia è la notizia politica del giorno a livello nazionale, ma non mancano i commenti modenesi alla vicenda che ha travolto in questi giorni il partito del Carroccio. Walter Bianchini, consigliere comunale della Lega Moderna – gruppo nato da una scissione con la Lega Nord a Modena – definisce “vergognoso” ciò che emerso dalle indagini. Già nel 2010, aggiunge Bianchini, lui stesso aveva espresso contrarietà rispetto alla candidatura del figlio di Bossi scrivendo una lettera ai parlamentari della Lega Nord. In questa lettera Walter Bianchini, poco più che ventenne come Renzo Bossi, definiva “inopportuna” questa scelta.


Riproduzione riservata © 2018 TRC