in:

Sta facendo molto discutere la proposta avanzata ieri dall’Udc di ridurre i comuni modenesi dagli attuali 47 a soli 18.

Festa del Pd che, come avete sentito, quest’anno sarà dedicata alla scuola, ma inevitabilmente si parlerà molto anche di manovra finanziaria. Tra i temi più caldi il taglio dei costi della politica e di funzionamento dello Stato. In tal senso, sta facendo molto discutere la proposta avanzata ieri dall’Udc di ridurre i comuni modenesi dagli attuali 47 a soli 18. Ipotesi di aggregazione di comuni per ridurre le inefficienze e aumentare i servizi che piace anche al Pd che sottolinea come tra Cavezzo, San Prospero e Medolla sia in atto uno dei primi progetti concreti a livello nazionale. Il Pd torna poi a chiedere il dimezzamento delle Province, abolendo quelle sotto i 500mila abitanti, e l’obbligo per i comuni con meno di 5mila abitanti di gestire tutti i servizi in forma associata. 


Riproduzione riservata © 2018 TRC