in:

“L’Italia cresce nelle scuole”: è questo il titolo scelto dal Partito Democratico per la tradizionale festa di Ponte Alto, che comincerà stasera e si concluderà il 19 settembre. Saranno tanti i politici (ma non solo) che arriveranno a Modena per discutere del mondo dell’istruzione e delle sue problematiche. Si inizia stasera con gli insegnanti a farla da padrone.

La scuola, prima di tutto, perché, citiamo testualmente, “L’Italia cresce nelle scuole”. O, purtroppo, dovrebbe, visti i canonici problemi di risorse per l’istruzione e la ricerca in Italia. Un titolo (ed una grande verità) che hanno ispirato il Partito Democratico, da stasera in festa dove è tradizione: a Ponte Alto. Dove gli insegnanti saranno protagonisti da subito, appena dopo l’inaugurazione delle 18.30 alla presenza del segretario provinciale Davide Baruffi, del sindaco di Modena Giorgio Pighi e della responsabile scuola nazionale, Francesca Puglisi. Scuola, allora, e, ovviamente, insegnanti. Di loro si discuterà dalle 21 nella sala Abitcoop, dove saranno presentati i risultati di una ricerca condotta su oltre duemila docenti italiani. Tematiche serie ma anche divertimento: basterà spostarsi di qualche metro e, sempre alle 21, ci si potrà divertire con Andrea Barbi e il suo “Mo pensa te live show” al PalaConad. Fino al 19 settembre, giornata di chiusura, arriveranno a Ponte Alto un po’ tutti i pesi massimi del centrosinistra nazionale. Sabato Enrico Letta, domenica sarà la volta di due sindaci come Piero Fassino, primo cittadino di Torino, e come il triestino Roberto Cosolini. Grande attesa per martedì 30, quando arriverà il segretario Pierluigi Bersani, e per il 4 e 7 settembre: gli ospiti saranno il presidente della regione Vasco Errani e l’ex segretario Walter Veltroni. Giovedì 8 sarà la volta di Dario Franceschini, mentre il 9 spazio alla senatrice Anna Finocchiaro. Altro appuntamento da segnare in rosso sul calendario, quello col segretario della CGIL Susanna Camusso, a Modena il 10 settembre. La settimana successiva toccherà invece a Massimo D’Alema, il 13, e Rosy Bindi, il 15. A rappresentare il governo sono stati invitati il ministro per le Pari Opportunità, Mara Carfagna, e il sottosegretario Carlo Giovanardi. Curiosità, infine, per mercoledì 14: alla festa giungerà l’iraniana Shirin Ebadi, prima donna musulmana a ricevere il Nobel per la pace nel 2003. La Ebadi discuterà con Ignazio Marino. Festa che però non sarà protagonista solo a Ponte Alto. TRC-Telemodena ha pensato anche a chi mancherà o chi vorrà rivedere i momenti salienti pure a casa: dal martedì alla domenica previsti tre spazi quotidiani alle 12.35, 14.20 e 18.30. Per non perdersi proprio nulla del grande evento di fine estate.


Riproduzione riservata © 2018 TRC