in:

Seggi aperti, da questa mattina alle 8, in tutta Italia. I cittadini sono chiamati a rispondere su 4 quesiti, ovvero acqua, nucleare e legittimo impedimento.

Seggi aperti, da questa mattina alle 8, in tutta Italia. I cittadini sono chiamati a rispondere su 4 quesiti, ovvero acqua, nucleare e legittimo impedimento. Alle 12 i primi dati sull’affluenza. Nel comune di Modena era già andato alle urne il 18,7% degli aventi diritto: un dato che supera ampiamente il 5,6% registrato, alla stessa ora, nell’ultimo appuntamento referendario del 2009, ma che risulta superiore anche alla percentuale d’affluenza alle regionali del 2010. A livello provinciale il dato sull’affluenza supera il 16,60%, con piccole differenze percentuali tra una scheda e l’altra. Campogalliano infrange il muro del 20% per tutti e quattro i quesiti. Ciascun elettore, per esprimere validamente il proprio voto, deve tracciare con la matita un segno sulla risposta prescelta, il si o il no che compaiono già prestampati sulla scheda elettorale. Essendo i referendum abrogativi, per eliminare le norme attualmente in vigore occorre votare si, mentre per mantenerle in essere occorre votare no. La sfida è tutta sul quorum: per rendere valida la consultazione, infatti, si deve raggiungere il 50 per cento più uno degli aventi diritto, cosa che non accade dal 1995. In Emilia Romagna sono oltre 3milioni e 400mila i cittadini che possono recarsi alle urne. 137mila a Modena. Per votare bisogna mostrare la tessera elettorale e un documento di identità. E proprio per la duplicazione della tessera elettorale smarrita, questa mattina sono state registrate lunghe file. Seggi aperti oggi fino alle 22 e di nuovo domani dalle 7 alle 15. Domani alle 15, chiusi i seggi, arriverà il primo ‘verdetto’ del Viminale sulla validità della consultazione referendaria prima dell’inizio dello spoglio e quindi della proclamazione del risultato: vittoria dei sì o dei no. Se infatti il quorum non venisse raggiunto, la consultazione sarebbe proclamata nulla.


Riproduzione riservata © 2018 TRC