in:

Al mercato, ma non per fare acquisti. Stamattina, i primi cittadini dei comuni dell’Unione Terre d’Argine hanno dato vita ad un volantinaggio a Carpi per spiegare gli effetti della manovra finanziaria del Governo, approvata oggi – a maggioranza – in via definitiva alla Camera.

8 milioni e 800 mila euro. Solo di tagli diretti, tra il 2011 e il 2012. Non poco. E così stamattina i sindaci dei comuni dell’Unione Terre d’argine si sono rimessi la fascia tricolore e, dopo Soliera, Novi e Campogalliano, sono andati a fare volantinaggio al mercato di Carpi. Per spiegare ai cittadini che i tagli del Governo agli enti locali avranno effetti diretti su numerosi servizi di cui si servono, a cominciare da scuola e sociale. Per tutto questo i sindaci tornano a chiedere al Governo di modificare il patto di stabilità, in modo da poter aumentare gli investimenti a sostegno dell’economia e di varare un vero federalismo, in modo che le risorse prodotte da un territorio vadano in misura adeguata a chi si occupa di sviluppo locale e servizi per i cittadini.


Riproduzione riservata © 2017 TRC