in:

Dopo un’intesa battaglia tra le forze politiche, dalla mezzanotte di ieri, è scattato il silenzio elettorale, in vista del voto per le regionali di domani e lunedì. Ripassiamo tutte le informazioni utili.

Domani e lunedì si eleggono presidenti e consiglieri di 13 Regioni italiane. In Emilia Romagna gli elettori saranno poco meno di 3 milioni e mezzo. I 4513 seggi saranno aperti domani dalle 8 alle 22 e lunedì dalle 7 alle 15. Alla chiusura inizierà lo spoglio delle schede. I candidati a presidente della Regione sono quattro: Vasco Errani per il centrosinistra, Anna Maria Bernini, per il centrodestra, Gianluca Galletti per l’Udc, e Giovanni Favia per il Movimento 5 stelle. Ben 363 gli aspiranti consiglieri in corsa per uno dei 50 posti dell’Assemblea legislativa, più del 70% sono uomini, con un’età media complessiva di poco superiore ai 46 anni. Più di 530mila gli elettori modenesi, che oltre al presidente, potranno esprimere la preferenza per uno dei 51 candidati, nelle nove liste provinciali: Movimento 5 stelle, Lega Nord, Pdl, Sinistra Ecologia e libertà – Idee Verdi, Pd, Pensionati, Italia dei valori, Federazione della sinistra e Udc, in ordine di apparizione sulla lista. La scheda che verrà consegnata ai modenesi nei 687 seggi della provincia sarà di colore verde. E’ possibile votare solo per il candidato presidente, mettendo la croce sul suo nome o sul simbolo della lista collegata, senza esprimere preferenze su quelle provinciali, oppure votare uno dei partiti della coalizione, esprimendo anche la preferenza per uno dei candidati consiglieri. In questo modo il voto varrà automaticamente anche per il candidato presidente collegato al partito scelto. Infine è possibile anche il voto disgiunto: una croce a un candidato presidente e una sul simbolo di una lista provinciale che fa parte di uno schieramento diverso. Dalla mezzanotte di ieri e sino alle 15 di lunedì è vietata ogni propaganda elettorale, ma nei seggi i rappresentanti di lista potranno esporre sulla giacca uno stemma. Per votare è necessario recarsi ai seggi muniti di tessera elettorale e documento di riconoscimento. E’ vietato entrare nelle cabine con il telefono cellulare che va consegnato al presidente di seggio.In caso di smarrimento della tessera, è possibile richiedere il documento sostitutivo all’ufficio elettorale del comune di residenza, sempre aperto durante le operazioni di voto.


Riproduzione riservata © 2016 TRC