in:

Gli enti locali promuovono una raccolta di firme per invitare il Governo a restitutire l’intero gettito di Ici, patto di stabilità e federalismo fiscale. Le casse dei comuni sono vuote e molti servizi sono a rischio.

La legge finanziaria del Governo si abbatte pesantemente su comuni e province. I tagli dei trasferimenti statali e i vincoli che di fatto azzerano l’automonia locale mettono seriamente a rischio i servizi a disposizione dei cittadini. La denuncia arriva dall’associazione delle autonomie locali e dall’Uncem, l’ente nazionale dei comuni e delle comunità montane che per sensibilizzare l’opinione pubblica, invitano i cittadini a firmare una petizione popolare. Dopo i tagli all’istruzione, ricerca, sanità, fondo per l’affitto e per la casa, nonché per la sicurezza – sottolineano gli enti locali – il governo conferma il “patto di stabilità” che impedisce ai comuni di pagare fornitori e di aprire nuovi cantieri per fare investimenti e sostenere l’economia. "Tagli ai trasferimenti che si fanno ancora più pesanti – sottolineano i sindaci di Modena e Carpi, Pighi e Campedelli – in una fase in cui la domanda di servizi e di sostegno al reddito da parte delle fasce deboli della popolazione si fa ancora più pressante". Le casse degli enti locali sono sempre più vuote. Dati alla mano l’autonomia finanziaria dei comuni, in Emilia Romagna, si è ridotta dal 90% del 2006 al 71% del 2009 e di contro cresce in maniera esponenziale dal dipendenza finanziaria dalla Stato, passata negli ultimi tre anni, dal 5 al 23%. "Non va meglio per la montagna – tuona Gian Battista Pasini, presidente Uncem Emilia Romagna – a causa dell’azzeramento dei finanziamenti e la riduzione dei benefici per le imprese e per i cittadini di quei territori”. Nei mesi di marzo ed aprile i cittadini sono così invitati a firmare una petizione a sostegno della richiesta da parte dei comuni della restituzione del gettito Ici, di un patto di stabilità più equo e di una riforma di tutta la pubblica amministrazione coerente con il principio di federalismo pervisto dalla Costituzione.


Riproduzione riservata © 2016 TRC