in:

Su sollecitazione dei partito radicale, anche a Modena, i parlamentari hanno visitato il Cie per verificarne funzionamento e condizioni di vita degli immigrati presenti.

I parlamentari del Pd Giuliano Barbolini e Pierluigi Castagnetti, su sollecitazione del partito radicale, in mattinata, hanno visitato il Centro per l’identificazione e l’espulsione di Modena in via Lamarmora. Si tratta di una iniziativa che i radicali hanno promosso, in occasione del Ponte dell’Immacolata, in tutti i Cie italiani invitando i parlamentari a fare controlli sulle condizioni di vita degli immigrati che si trovano all’interno. “Si tratta di un’umanità in travaglio, ognuno ha una propria storia, spesso anche dolorosa – ci ha detto all’uscita il senatore Barbolini – al di là di questo, però, ci sembra di poter dire che le condizioni generali di funzionamento della struttura modenese siano rispettose della dignità delle persone”. I parlamentari modenesi hanno potuto visitare la sede del centro – che attualmente accoglie una sessantina di immigrati – hanno parlato con i dirigenti e gli addetti della Misericordia che lo gestiscono e hanno potuto anche confrontarsi con alcuni degli stranieri.


Riproduzione riservata © 2017 TRC