in:

“In cinque anni da sindaco di Sassuolo ho ridotto la spesa del comune per il personale, se questo è un reato, lo rifarei”. E’ tranquillo Graziano Pattuzzi, l’ex primo cittadino nel mirino della magistratura per due concorsi “sospetti”…

Nessun illecito, tutto talmente in regola che il decreto dell’allora Governo Prodi, usato per la stabilizzazione dei precari, è stato più volte reiterato ed è ancora in vigore. “E anche i due concorsi per assumere il comandante della polizia municipale Valeria Meloncelli e il dirigente dell’area finanziaria, Cristiano Annovi sono stati assolutamente regolari”. Parola di Graziano Pattuzzi, l’ex Sindaco di Sassuolo finito nel mirino della magistratura per questa vicenda. Stamattina i suoi legali hanno visionato gli atti, ma Pattuzzi si dice assolutamente tranquillo e fa risalire al vibrante scontro politico di quei mesi che precedevano le elezioni, l’origine di tutta la vicenda.


Riproduzione riservata © 2016 TRC