in:

Pierluigi Bersani è il nuovo segretario del Partito democratico. Il popolo delle primarie ne ha decretato un largo successo, confermando di fatto l’esito del congresso. In Emilia Romagna, Stefano Bonaccini supera il 50% e vince la sfida tutta modenese con Mariangela Bastico.

Nessun ribaltone. Il risultato delle primarie conferma quello del congresso e consegna a Pierluigi Bersani un largo successo. Lo stesso accade in Emilia Romagna, dove Stefano Bonaccini è il nuovo segretario del Partito democratico con il 50,8% dei consensi. I dati ufficiali sono arrivati solo nella tarda mattinata, dopo uno spoglio molto rigoroso e una lunga notte di lavoro nei 9800 seggi allestiti dal Pd, ma il verdetto è stato chiaro sin da ieri sera, visto il largo vantaggio del duo Bersani – Bonaccini. E così, già stamattina l’ex Ministro del Governo Prodi ha potuto tratteggiare le linee del Pd che verrà: "Sarà un partito senza padroni, non di un uomo solo, ma un collettivo di protagonisti", ha dichiarato Bersani aprendo la sua prima conferenza stampa da segretario del Pd, nel corso della quale ha poi confermato la volontà di "collaborare, insieme a Franceschini e Marino, con tutte le forze di opposizione al Governo Berlusconi. Nei 968 seggi dell’Emilia Romagna Bersani ha avuto il 53,5% dei consensi, con oltre 206mila voti. Franceschini si è fermato al 34,5 con Marino al 12. Nella corsa per diventare segretario regionale, l’ha spuntata con 194mila voti, Stefano Bonaccini, al 50,8%, Mariangela Bastico, pur recuperando 8mila voti rispetto al dato nazionale di Franceschini, si ferma al 37% conCasadei al 12,2. Nei 135 seggi del modenese, Bonaccini ha ottenuto il 54,6%, con la Bastico al 35,4 4 Casadei al 10,7. Positivo il dato dell’affluenza ai seggi con 3 milioni di votanti, anche se nel 2007 per Veltroni furono più di 3 milioni e mezzo. In Emilia Romagna hanno espresso la loro preferenza 391mila cittadini, oltre 65mila nel modenese, contro i 72mila del 2007, 20mila in città, 8500 a Carpi. "Uno straordinario dato di partecipazione che conferma la fiducia che centinaia di migliaia di persone in questa regione riservano al Partito democratico” – ha commentato il neo segretario regionale Stefano Bonaccini, che conclude: “Questo, prima ancora che degli esiti degli scrutini, è elemento di profondo valore. Ora toccherà a noi capitalizzare questa rinnovata fiducia". Da Bologna, dove è in corso una conferenza stampa, i primi complimenti a Stefano Bonaccini arrivano da Mariangela Bastico che ha voluto anche ringraziare tutte le persone che le hanno consentito di conseguire un risultato personale molto positivo. “Mi auguro – ci ha detto la Bastico – che il segretario, eletto con poco più del 50% dei consensi, lavori per l’unità del partito. E noi siamo pronti a fare la nostra parte”. “Uno straordinario punto di partenza”, questo il commento del Sindaco Pighi alle primarie di ieri. Un successo di popolo, secondo il primo cittadino di Modena, che fa ben sperare per il futuro dell’Italia: “Un futuro – ha detto Pighi – all’emiliana dove la legittima ricerca del benessere sia sempre legata all’uguaglianza, alle opportunità e alla condivisione di un progetto comune”. Inevitabili, gli auguri di buon lavoro a Bersani e Bonaccini. 


Riproduzione riservata © 2016 TRC