in:

Iil consigliere regionale della Lega Nord, Mauro Manfredini, è al centro di un nuovo caso facebook, dopo quello Mezzadri. Ad attaccarlo il segretario provinciale del Pd, Stefano Bonaccini

Iil consigliere regionale della Lega Nord, Mauro Manfredini, è al centro di un nuovo caso facebook, dopo quello Mezzadri. Ad attaccarlo il segretario provinciale del Pd, Stefano Bonaccini, che lo accusa di aver aderito ad un gruppo del popolare social network in cui ci si propone di “Sopprimere Franceschini e il suo partito!”. Bonaccini accusa il Pdl di indignazione a senso unico” e invita i rappresentanti modenesi a prendere la distanze da chi definisce il segretario nazionale del Pd: “diffamatore, sporco, delinquente e cane”. “Non ci aspettiamo – conclude Bonaccini la sua nota stampa di denuncia – spirito autocritico dalla destra, sarebbe pretendere troppo. Ma la coerenza sì, quella la pretendiamo, non solo a parole ma con i fatti”.


Riproduzione riservata © 2016 TRC