in:

“Preferisco la famiglia”. Arriva anche a Modena la campagna nazionale lanciata dall’Udc per chiedere l’introduzione del quoziente familiare. Una rivoluzione fiscale che punta a premiare le famiglie con più figli.

2000 euro per un figlio a carico, 3000 per due, 4000 per tre e così via, indipendentemente dal reddito complessivo del nucleo familiare, risolvendo il problema della mancata progressività dell’imposta aumentando l’importo degli assegni familiari. E’ la misura più forte contenuta nella nella raccolta di firme lanciata dall’Udc a livello nazionale a sostegno dell’introduzione del quoziente familiare nella determinazione dell’imposizione fiscale. Non più dunque tasse da pagare in base al singolo reddito, ma in base alla capacità di guadagno dell’intero nucleo familiare con la sostituzione delle attuali detrazioni Irpef con deduzioni fisse in base al numero di figli. “Perché – hanno spiegato stamattina i responsabili modenesi del partito di Casini – la famiglia rappresenta la vera questione sociale, la sfida su cui si giocheranno le sorti della nostra collettività. Un tema questo che l’Udc pone anche in vista delle prossime elezioni regionali e con cui dovrà fare i conti chi nel Pd e nel Pdl auspica un’alleanza con il partito di Casini.


Riproduzione riservata © 2018 TRC