in:

Bocciata dal Siulp, la task force della Polizia municipale di Modena ottiene invece il plauso del sottosegretario Giovanardi. Raro esempio d’intesa bi-partisan nella litigiosa politica italiana.

La “task force” della polizia municipale, voluta dal sindaco Pighi insieme al neo-assessore alla sicurezza Marino, continua a raccogliere consensi, nonostante le perplessità espresse dal Siulp, il sindacato di polizia che aveva parlato di possibili problemi di programmazione complessiva degli interventi delle forze dell’ordine. Dopo che Pighi, ieri pomeriggio, in consiglio comunale aveva difeso con veemenza le misure adottate, oggi scendono in campo al suo fianco il senatore Carlo Giovanardi e il segretario provinciale della Uil Luigi Tollari. Giovanardi, pur sottolineando i risultati conseguiti dalle forze di polizia nell’ottenere un calo dei reati commessi, ribadisce il proprio apprezzamento pure per l’utilizzo degli agenti di polizia municipale nel contrasto del crimine, come previsto anche dalle nuove norme che rafforzano i poteri dei sindaci. Tollari rincara la dose asserendo che la polizia municipale deve continuare ad essere utilizzata nell’interesse vero di tutti i cittadini. Di tutto questo si parlerà domani in Prefettura dove è stato convocato il Comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza.


Riproduzione riservata © 2018 TRC