in:

Modena, dal 27 agosto, ospiterà la Festa nazionale del Lavoro del partito democratico. Sarà in funzione, a Ponte Alto, per un intero mese fino al 21 settembre.

Sarà Festa nazionale del lavoro e ad inaugurarla è stato chiamato proprio un ex ministro del lavoro, Cesare Damiano, un passato da sindacalista e attuale responsabile del lavoro per il Partito democratico. Il taglio del nastro della Festa a Ponte Alto, appuntamento di fine estate divenuto ormai tradizionale per i modenesi, è fissato per il tardo pomeriggio di giovedì 27 agosto. Accanto a Damiano, il sindaco di Modena Giorgio Pighi e l’attuale segretario provinciale del Pd nonché uno dei candidati alla segreteria regionale del partito Stefano Bonaccini. Come già l’anno passato, sarà un mese tondo di appuntamenti, soprattutto politici, ma non solo. Si arriverà, infatti, fino al 21 settembre. A quella data, la kermesse nazionale – che quest’anno si tiene al porto antico di Genova – sarà chiusa da tempo. Anche l’altra Festa di spessore nazionale, quella dedicata all’ambiente, ospitata a Livorno, avrà chiuso la prima settimana di settembre. Il dibattito politico, quindi, particolarmente acceso proprio quest’anno in vista del congresso di ottobre che punta a trovare una nuova leadership non solo a livello nazionale, ma anche regionale, si trasferirà nelle due feste in attività, quella di Ponte Alto a Modena e quella al Parco Nord di Bologna. Tutti i big della politica nazionale passeranno dall’Emilia, attesi i tre contendenti alla poltrona di segretario Pierluigi Bersani, Dario Franceschini e Ignazio Marino, attesi anche importanti esponenti del centro-destra per continuare quelle prove di dialogo intraprese nelle ultime edizioni. Nutrito anche il calendario dei concerti, con nomi, come quello di Pino Daniele che sarà in città il 9 settembre ad ingresso gratuito, in grado di richiamare spettatori anche dalle regioni vicine. Per la prima volta, poi, il palcoscenico di Ponte Alto, ospiterà l’ormai tradizionale Radio Stella Live: il 1° settembre si esibiranno Leroy Gomez e i Santa Esmeralda, i Gibson Brothers e Ivana Spagna.


Riproduzione riservata © 2018 TRC