in:

Prime grane per il rieletto presidente della Provincia Emilio Sabattini. Ai Comunisti italiani non è piaciuta la nomina in giunta dell’assessore Marcella Valentini.

Prime grane per il rieletto presidente della Provincia Emilio Sabattini. Ai Comunisti italiani non è piaciuta la nomina in giunta dell’assessore Marcella Valentini, chiamata in quota al Pdci quando il partito aveva indicato il nome di un altro esponente, quello dell’architetto Carmelo Salerno. Oggi un passo successivo con una mozione in cui il partito contesta formalmente la nomina. I Comunisti Italiani chiedono al presidente della provincia di ritornare sulle sue decisioni e all’assessore Valentini di rinunciare all’incarico a favore di Carmelo Salerno, pena – si legge nella mozione – “il motivo di fondo dello stare insieme”. Immediata la replica di Sabattini: “La richiesta di rimettere in discussione la Giunta provinciale a pochi giorni dal suo insediamento è improponibile”. E spiega: “La legge affida al presidente la possibilità di scegliere i propri assessori in un rapporto di dialogo con i partiti ma non sotto dettatura”.


Riproduzione riservata © 2018 TRC