in:

Un incendio, che potrebbe essere doloso, la scorsa notte ha distrutto una pizzeria al taglio. Una donna ghanese e la figlia di un anno, che vivevano nello stabile accanto, sono rimaste lievemente intossicate.

Il fuoco è divampato all’1.30 e in poco tempo ha avvolto la pizzeria al taglio Il Tapiro d’oro, di via Matteotti, a Mulino di Savignano sul Panaro. Il titolare del locale è un cittadino egiziano 31enne che vive a Bologna. L’esercizio commerciale ha riportato ingenti danni a causa dell’incendio: sul posto sono arrivati i vigili del fuoco di Vignola, chiamati dai vicini, ma le fiamme erano già alte. Completamente distrutti due vani e un ripostiglio della pizzeria, danni anche agli altri ambienti. Il fumo denso, tra l’altro, ha invaso anche lo stabile accanto dove vivono alcune famiglie. Una mamma ghanese di 29 anni e la figlia di appena un anno si sono sentite male per una leggera intossicazione e sono state portate all’ospedale dal 118 per accertamenti e per precauzione. Fra le persone soccorse anche una donna incinta, visitata sul posto. Fuoco e fumo hanno provocato danni anche all’appartamento del primo piano, attualmente vuoto, di questo condominio. Sul posto anche i carabinieri, sono ancora in corso gli accertamenti per stabilire le cause del rogo, che potrebbe essere doloso.


Riproduzione riservata © 2016 TRC