in:

Le tipografie sono già al lavoro per stampare quasi 2 milioni di schede per le amministrative e le europee del 6 e 7 giugno.

Un candidato a consigliere comunale ogni 122 modenesi. Per far posto a tutte le liste e ai candidati decisi a scendere in campo in vista delle amministrative, per la prima volta, il presidente di seggio ci consegnerà schede di dimensioni differenti. Quella per le provinciali e quella del Comune di Sassuolo, in particolare, sono grandi come una federa da cuscino, 61×32. 133 i candidati a sindaco che corrono in 38 Comuni: la più giovane Chiara Smeraldi, dell’83, che si presente a Vignola, il più anziano Tommaso Riccò, del ’32, a San Cesario. Per le europee, le provinciali e le comunali si voterà sabato 6 giugno dalle 15.00 alle 22.00 e domenica 7 giugno dalle 7 alle 22.00. Chiusi i seggi, domenica sera, cominceranno le operazioni di spoglio per le europee e si andrà avanti nella notte fino al risultato definitivo. I 686 presidenti di seggio e gli scrutatori avranno, quindi, alcune ore di riposo: lo scrutinio delle amministrative, infatti, partirà alle ore 14.00 di lunedì 8 giugno. L’ultima volta che le urne si sono chiuse di domenica, in molte zone del paese, si formarono delle code: dalla Prefettura, arriva l’invito a non aspettare all’ultimo per recarsi ai seggi. Ai seggi occorre recarsi muniti di tessera elettorale: chi l’avesse smarrita può rivolgersi agli uffici elettorali dei Comuni che, a questo scopo, da lunedì saranno aperti continuativamente. Non si potrà entrare in cabina con il telefono cellulare: dovrà essere consegnato al presidente del seggio.


Riproduzione riservata © 2016 TRC