in:

“Dovete convincere i modenesi che cambiare è possibile”. E’ questo il suggerimento che il Sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha dato stamattina ai candidati modenesi del Pdl. Modena Colori e l’Issam.

Reduce dalla notte di Champions, il Sindaco di Roma, Gianni Alemanno, oggi è stato protagonista di un tour elettorale nella rossa Emilia. Piacenza, Reggio, Modena, le tappe principali per spronare i candidati del Pdl. A loro, a cominciare da Pellacani e Ghelfi, incontrati in Piazza Grande dopo un giro in pedalò con Aimi, Alemanno ha suggerito di puntare sulla speranza del cambiamento. “Fate capire ai modenesi – ha detto loro il Sindaco di Roma – che cambiare è possibile”. Parlando di sicurezza, Alemanno ha riepilogato i risultati conseguiti contro la prostituzione, ma ha anche ammesso che l’aumentato potere dei sindaci non basta. Modena Colori si occupa dell’Issam Poco lontano da Piazza Grande, in via Cesare Battisti, Modena a Colori è invece andata a scovare un’eccellenza modenese dimenticata: l’Issam. Attivo dal 1971, l’istituto superiore di scienza dell’automobile è sicuramente più noto nel mondo che a Modena. Ogni anno forma 15 studenti, che scelgono tra la specializzazione in meccanica o in stilistica. Per accedervi basta la maturità, ma soprattutto bisogna essere appassionati di automobile, l’unica vera materia che si impara all’Issam. Questo istituto privato, con sede in via Cesare Battisti, in quasi quarant’anni di attività ha diplomato 750 studenti, arrivati anche da Cina, Giappone e Stati Uniti, e ora occupati nelle principali aziende automobilistiche, Ferrari compresa. Una scuola conosciuta nel mondo delle quattro ruote, ma sconosciuta ai modenesi, come ha denunciato stamattina Modena a Colori, che candida in consiglio comunale il preside dell’Issam, Paolo Cantoni. Verdi, Francescato in cittàOggi a Modena Grazia Francescato, presidente nazionale dei Verdi, che alle prossime amministrative sostengono Pighi e Sabattini, nonostante l’ultimo anno di discussioni ed incertezze “perchè – ha detto ai nostri microfoni – vogliamo essere l’anima critica del centro sinistra”.


Riproduzione riservata © 2016 TRC