in:

Tribolata presentazione, in mattinata, del candidato al Parlamento europeo Tiziano Motti: preannunciava querele al Pd, ma è dal suo stesso schieramento, l’Udc, che sono arrivate le prese di distanza.

Tiziano Motti, 43 anni, reggiano, presidente del Movimento Europa dei diritti, imprenditore nel settore dell’editoria e candidato nelle liste dell’Udc per il parlamento europeo ha fatto partire una querela contro ignoti per una frase apparsa sul sito internet del Pd che definiva la campagna elettorale di Motti “abusiva ed illegittima”. In sostanza l’accusa dei parlamentari del Pd che hanno presentato un’interpellanza è che Motti avrebbe usato i simboli di alte istituzioni e forze dell’ordine come veicolo per lanciare la sua candidatura. Tiziano Motti, in conferenza stampa stamattina ha risposto che si è trattato pubblicità per la campagna pre elettorale e che i simboli contestati, pur essendo stati autorizzati, sono stati tolti.Intanto Davide Torrini e Fabio Vincenzi rispettivamente candidato a sindaco e alla presidenza della provincia per l’Udc, invitati alla conferenza stampa di stamattina hanno preso le distanze affermando che “la sola cosa che interessa in campagna elettorale è la politica, non le presunte dispute giudiziarie dei singoli candidati”…


Riproduzione riservata © 2016 TRC