in:

Nel giorno della presentazione ufficiale della lista del Pdl a Sassuolo, Luca Caselli lancia il guanto di sfida a Pattuzzi e si dice non preoccupato dalla candidatura di Massimo Bertacchi.

“Il Pdl punta a diventare il primo partito di Sassuolo”. A dirlo, presentando la lista dei 30 aspiranti consiglieri, Luca Caselli, candidato a sindaco del centrodestra, sostenuto anche da Lega Nord, Pensionati e dalla lista civica Per Sassuolo. Capolista sarà Claudia Severi, con le altri quattro consiglieri uscenti di An, Forza Italia e Udc. Tra le novità, due ritorni dalla prima repubblica, l’ex democristiano Orienti e Bondi del Psi, ma anche Francesco Battani, animatore dei primi comitati per Braida. “Una lista forte – assicura Caselli – che può darmi la spinta per vincere al primo turno. Una lista di cui non fa però parte Massimo Bertacchi, uno dei simboli di Forza Italia a Sassuolo, che in rotta con il partito per il ritorno di Isabella Bertolini alla guida provinciale del Pdl, ha deciso di candidarsi a Sindaco della città per la lista civica “Amare Sassuolo”. Ma Caselli non sembra temere che gli elettori del centrodestra lo seguano.


Riproduzione riservata © 2016 TRC