in:

A pochi giorni dalla presentazione delle liste, stamattina al Caffé concerto, Isabella Bertolini e Carlo Giovanardi, con una stretta di mano, hanno sancito la pace nel Pdl, ma sulle scelte fatte non sono mancati i distinguo.

Pace fatta, davanti ai fotografi, tra l’onorevole Bertolini e il senatore Giovanardi. Pace fatta, anche a forza, perché la speranza di arrivare al ballottaggio a Modena, val bene una stretta di mano. Obiettivo comune – hanno detto stamattina il sottosegretario alla presidenza del consiglio e la coordinatrice provinciale del Pdl – portare Pighi al ballottaggio. “Per rompere l’anomalia tutta modenese – ha sottolineato Giovanardi – di una città amministrata da 64 anni dalla stessa parte politica”. La pace tra Giovanardi e la Bertolini, dopo il pesante botta e risposta dei giorni scorsi, è stata sancita davanti a tutto lo stato maggiore del Pdl, compreso il vicecoordinatore provinciale Aimi e i candidati a Sindaco di Modena e Presidente della Provincia, Pellacani e Ghelfi. Ma proprio dalle scelte elettorali, compiute dal suo predecessore Lenzini, la Bertolini ha subito preso le distanze. “In città – ha detto – la mancata intesa con Udc, Modena a Colori e Lega Nord è stato un’errore, ma dopo il 7 giugno torneremo amici per il ballottaggio”.Bertacchi si candida a SassuoloMassimo Bertacchi, da sempre tra i più critici avversari della Bertolini, ha deciso di lasciare il Pdl e di candidarsi a Sindaco di Sassuolo per la lista civica Amare Sassuolo. Una decisione che potrebbe avere effetti inattesi in uno dei Comuni dove il confronto elettorale è più acceso. Tra le priorità indicate da Bertacchi quella di cablare interamente la città, in modo da consentire a tutti i sassolesi di connettersi gratuitamente ad internet. Ma l’ex responsabile sicurezza del Pdl modenese lancia anche un monito al candidato ufficiale del Popolo della Libertà, Luca Caselli: “Sbaglia – ci spiega Bertacchi – ad attaccarmi pubblicamente. In caso di ballottaggio sarebbe per me naturale sostenerlo, ma se continua così…”.


Riproduzione riservata © 2016 TRC