in:

E’ scontro aperto all’interno del Pdl: per il senatore Giovanardi l’onorevole Bertolini non è ancora stata nominata coordinatore provinciale del partito.

Che i due non si siano mai amati è notorio. Ora lo scontro, tutto geminiano e tutto interno allo stesso partito, tra il senatore Carlo Giovanardi e l’onorevole Isabella Bertolini, in vista delle amministrative, si è riacceso. Venerdì scorso, vi avevamo dato conto del ritorno della parlamentare azzurra ai vertici del Pdl locale, dopo un periodo in cui la sua stella sembrava essersi appannata in coincidenza con il commissariamento del partito e la chiamata di Giampaolo Lenzini. La Bertolini, appena nominata, si sta già muovendo e sembra decisa a cambiare le carte anche sul tavolo delle alleanze: in questa direzione andrebbero le prove di avvicinamento alla lista civica “Modena a colori” che fino a questo momento aveva deciso di correre insieme all’Udc e a sostegno di Torrini candidato a sindaco. In ballo potrebbe esserci o una nuova alleanza o un patto di non belligeranza. Il senatore Giovanardi, primo paladino dell’operato di Lenzini, però non demorde. Contesta, innanzitutto, la nomina stessa della Bertolini a coordinatore provinciale del Pdl. “Le nomine – scrive Giovanardi – avverranno quando l’ufficio di presidenza di cui faccio parte avrà raggiunto l’intesa con il presidente Berlusconi”. La riunione in questione dovrebbe tenersi nel corso di questa settimana. “Nulla pertanto ad oggi è cambiato a Modena – continua Giovanardi – rispetto alle decisioni che il Comitato provinciale ha assunto circa le candidature e le alleanze”. Per Giovanardi, insomma, il neo-nato Pdl è ancora guidato dal trio Lenzini, Aimi e Ghelfi. Pronta la replica della Bertolini, raggiunta al telefono da Trc-Telemodena: “Le nomine le fa ancora Berlusconi e io, come tutti gli altri 113 coordinatori provinciali, ho ricevuto una lettera scritta con la scelta effettuata direttamente dal presidente nazionale del Pdl”. Pensiamo, comunque, – aggiungiamo noi – non sia finita qui.


Riproduzione riservata © 2016 TRC