in:

Si è conclusa oggi, al mercato ambulante di Modena, la tre giorni di mobilitazione del Pd, per chiedere al Governo misure più forti di contrasto alla crisi. Ospite del banchetto del partito democratico anche il segretario provinciale della Cgil, Pivanti.

Tra la gente, per ascoltare le preoccupazioni, ma anche per presentare le sei misure proposte al Governo per fronteggiare la crisi. Il Pd riparte dal basso e punta sul rilancio dei consumi interni, da sostenere con uno sgravio fiscale di 100 euro mensili per lavoratori e pensionati. Misure urgenti per contrastare l’impoverimento di tante famiglie, in particolare di quelle alle prese con licenziamenti e cassa integrazione. E stamattina, al banchetto del Pd al mercato ambulante del Novi Sad, è arrivato anche il segretario della Cgil, Donato Pivanti. “Siamo vicini, pur nella reciproca diversità, a tutte le forze che difendono i lavoratori, in un momento così difficile”. Poi l’affondo contro Confindustria “che pensa solo a tagliare e ridurre i costi produttivi”.


Riproduzione riservata © 2016 TRC