in:

Più di centomila multe elevate nel 2008, per un totale di oltre 5 milioni di euro: questo uno dei dati del bilancio del lavoro di un anno della polizia municipale, diffuso oggi in occasione della festa del patrono del corpo.

Oggi, San Sebastiano, la polizia municipale festeggia il patrono del corpo. Come da tradizione è stata celebrata dall’arcivescovo monsignor Benito Cocchi una messa in Duomo, poi è stata deposta una corona al sacrario della Ghirlandina. E come sempre le celebrazioni sono anche state occasione per tracciare il bilancio di un anno di lavoro dei vigili urbani di Modena: più di 101mila le sanzioni al codice della strada elevate, per proventi pari a 5 milioni e 286mila euro, in calo rispetto al 2007; di queste multe oltre 10mila per passaggio con il rosso, 1.400 circa per eccesso di velocità e 3.500 per accesso abusivo in zona ztl. Queste ultime sono aumentate soprattutto per l’attivazione del controllo in centro del City pass. E questa non è stata l’unica novità del 2008, ha spiegato nel suo discorso il comandante Fabio Leonelli. L’anno scorso, infatti, è stato caratterizzato anche dall’aumento dell’organico, dall’estensione del turno di lavoro, dalla dotazione di spray urticante e bastone estensibile. Provvedimenti a volte attuati anche con difficoltà, ma che – come ha sottolineato anche il sindaco Giorgio Pighi – ha reso il corpo più rispondente alla richiesta di sicurezza da parte dei cittadini. "Forse non a caso, ha aggiunto il primo cittadino, l’annuale sondaggio sulla percezione della sicurezza, in fase di elaborazione, sembra proprio mostrare che i modenesi si sentano più sicuri". Del resto, nel 2008 i reati sono calati rispetto al 2007. "Certo, ha concluso Pighi, ci sono stati recentemente fatti violenti, per questo è necessario che il Governo mantenga gli impegni rispetto al rafforzamento delle forze dell’ordine”. Infine, Leonelli ha accennato al problema incidenti: 2.768 quelli rilevati dalla polizia municipale nel 2008, con 6 persone decedute e 1.400 ferite. "Ancora tanti, ma – ha spiegato il comandante – comunque con un trend in continuo calo". I dati della polizia municipale di Carpi E nella giornata di San Sebastiano anche la polizia municipale dell’Unione Terre d’Argine traccia un bilancio dell’attività svola nel 2008: 23.300 le violazioni al Codice della strada rilevate dagli agenti municipali, 355 le patenti sospese o ritirate, quasi 14mila i punti decurtati. Nel corso del 2008 sono stati rilevati 1003 incidenti stradali, 4 quelli dall’esito mortale. Le violazioni più frequenti sono state l’eccessiva velocità, la guida senza cinture e l’uso del cellulare alla guida: in quest’ultimo caso sono le donne ad avere il primato negativo, in linea generale, però, sono i 30enni gli automobilisti più indisciplinati. Lo scorso anno sono stati assunti 18 nuovi agenti, che hanno portato l’organico a 94 unità.


Riproduzione riservata © 2016 TRC