in:

Un partito nuovo: riformista, alleato del centrosinistra, ma autonomo. E’ il ritratto del Partito socialista delineato dal suo stesso segretario nazionale, Riccardo Nencini, oggi in città per incontrare rappresentanti delle istituzioni e cittadini.

Quello del Partito socialista è un nuovo inizio, con idee nuove, comunque dalla parte del centrosinistra. Chiaro il messaggio del segretario nazionale Riccardo Nencini, oggi a Modena per sostenere le iniziative del partito, ma anche per incontrare il Sindaco, Giorgio Pighi, e per presentarsi ai cittadini facendo il punto sulla situazione politica nazionale. Nencini ha preso il posto di Enrico Boselli alla guida del partito Socialista lo scorso giugno, dopo il disastroso risultato elettorale che ha portato la formazione politica fuori dal parlamento. Da allora ha ripreso in mano le sorti del partito, rilanciandolo sulla scena nazionale con un obiettivo: dare anche all’Italia una sinistra riformista forte. Rivendica l’autonomia del proprio partito, e in vista delle prossime amministrative, propone ovunque primarie delle idee e primarie di coalizione. E proprio a proposito di idee nuove, il segretario del Partito Socialista prende ad esempio l’elezione di Obama oltreoceano per proporre, anche in Italia, la politica del cambiamento, non solo a parole.


Riproduzione riservata © 2016 TRC