in:

Secondo fine settimana di mobilitazione per il Pd. Dopo la scuola, tocca al carovita, con volantinaggi ai mercati e nelle piazze per chiedere al Governo Berlusconi di modificare la propria politica economica.

Il Governo Berlusconi è Robin Hood alla rovescia, colpisce le famiglie per premiare gli interessi forti. Parte da questo slogan l’attacco alle politiche economiche del Governo che il Pd modenese porterà nei mercati e nelle piazze nel prossimo fine settimana, per spiegare ai cittadini perché le scelte compiute in questi mesi non tutelano a sufficienza i redditi dal carovita. Al centro della critica la sottostima dell’inflazione, all’1,7 quella ufficiale al 3,8 quella reale, ma anche la mancanza di nuove liberalizzazioni dopo le misure varate da Bersani. Tra le proposte per rilanciare i consumi e sostenere i redditi: 300 euro di sgravi fiscali per ogni lavoratore e pensionato e altrettanti per sostenere le famiglie con mutui a carico sulla prima casa. Una mobilitazione contro cui si scaglia il presidente provinciale di An, Enrico Aimi, secondo cui causa del carovita sono le tasse introdotte dal Governo Prodi, mentre “il Pdl – scrive in una nota – agisce direttamente, va al sodo, e pensa ai cittadini con strategie che si sono rivelate vincenti”. Altrettanto dura la replica, a lui, degli amministratori del Pd, secondo cui i tagli agli enti locali del Governo tolgono servizi fondamentali ai cittadini.


Riproduzione riservata © 2016 TRC