in:

Fervono gli ultimi preparativi in vista dell’inaugurazione di giovedì pomeriggio della prima festa del Partito Democratico. 500 i volontari al lavoro in queste ore, tra conferme e novità nell’allestimento.

Conto alla rovescia per la prima festa provinciale del Partito Democratico. La grande kermesse all’aperto che durerà fino al 22 settembre, prevede, nei 26 giorni di festa, 60 iniziative politiche: la Festa di Modena si propone come spazio di dialogo tra maggioranza e opposizione, tra gli ospiti diversi esponenti del centrodestra e rappresentanti del governo, a partire dal ministro all’istruzione, Mariastella Gelmini il 30 agosto. Ricco anche il programma degli spettacoli, tre mostre fotografiche, 10 documentari. Si comincia giovedì 28 agosto, alle 18.30 e, come in tutte le grandi manifestazioni, queste sono le ore cruciali. La Festa, che in questi giorni di allestimento può contare su circa 500 volontari, si estende su un’area di 135 mila metri quadrati, a questi si devono sommare 180 mila metri quadrati dell’area parcheggi. 20 sono i ristoranti con 5 mila e 300 posti a sedere, 12 i bar e punti ristoro, 2 sale conferenze e 4 spazi spettacoli. Quest’anno l’area dedicata ai giochi per bambini è stata raggruppata in un unico spazio che confina con il ristorante Family, una novità: 500 posti al coperto dove poter gustare cucina tradizionale e specialità di mare, anche in caso di maltempo.


Riproduzione riservata © 2016 TRC