in:

Da Mastella a Di Pietro, Antonio Maienza, storico consigliere comunale dell’Udeur di Modena entra nell’Italia dei valori. Stamattina ha spiegato le ragioni della sua scelta.

Legalità e famiglia, le due priorità di Antonio Maienza che, stamattina, ha ufficializzato, alla presenza del segretario provinciale Guaitoli e del senatore Ligotti, la sua adesione all’Italia dei valori. Da Mastella a Di Pietro, i due litiganti dello scorso Governo Prodi, senza tentennamenti – ha sottolineato Maienza – e sempre all’interno del centrosinistra. In questo modo, l’Italia dei valori potrà dare vita ad un gruppo consiliare in comune a Modena e, contemporaneamente, potrà contare sull’apporto dei fedelissimi che hanno sempre seguito Maienza in questi anni, prima all’Udeur, poi in lista, da indipendente, nella Margherita, quindi di nuovo con Mastella, lasciato al momento dell’addio del guardasigilli al Governo . “Non dite però – ha chiosato il segretario provinciale Guaitoli – che abbiamo fatto campagna acquisti. Dopo le elezioni in tanti si sono rivolti a noi e la porta dell’Italia dei valori è aperta a tutti”.


Riproduzione riservata © 2016 TRC