in:

Ospite della Cisl Emilia Romagna, Han Dongfang parteciperà al convegno “Il sindacalista e la Grande Muraglia”. Ha contribuito alla creazione delprimo sindacato indipendente cinese durante le proteste di piazza Tiananmen

Han Dongfang, sindacalista che per il suo impegno è conosciuto anche come il ‘Walesa cinese’, sarà testimone d’eccezione del seminario “Il sindacalista e la Grande Muraglia”, organizzato dalla Cisl Emilia Romagna e dedicato alla globalizzazione del sindacato. L’incontro, che fa parte di un corso di formazione per dirigenti sindacali, è in programma domani mattina all’Hotel Embassy e Boston di Milano Marittima, in provincia di Ravenna.

 

Attivista dei diritti dei lavoratori in Cina da oltre due decenni, Han ha contribuito alla creazione della Federazione autonoma dei Lavoratori di Pechino durante le proteste di piazza Tiananmen del 1989, il primo sindacato indipendente della Cina, istituito come alternativa al Partito controllato Federazione cinese dei sindacati. Proprio in seguito alle dimostrazioni di piazza Tiananmen, Han Dongfang ha subito torture per ben 22 giorni, poi, ridotto in fin di vita, è stato liberato grazie alle pressioni della comunità internazionale ed espulso a Honk Kong.

 

Nel 1994, ha fondato China Labour Bulletin, un’organizzazione non governativa che mira a sostenere e difendere i diritti dei lavoratori in tutta la Cina. L’incontro è una delle tante tappe del “Corso lungo dirigenti Cisl”, un percorso annuale organizzato dal dipartimento “Formazione e studi” della Cisl regionale, che da settembre 2013 a giugno 2014 dovrebbe portare alla formazione di 26 nuovi dirigenti sindacali di differenti categorie.


Riproduzione riservata © 2018 TRC