in:

Chissà chi sarà, tra i sette finalisti, a sollevare il trofeo speciale dei 25 anni di Festival Cabaret Emergente di Modena.

Chissà chi sarà, tra i sette finalisti, a sollevare il trofeo speciale dei 25 anni di Festival Cabaret Emergente di Modena. L’attesa è finita, e dopo cinque mesi di selezioni, provini, applausi, bocciature e soprattutto un fiume di risate, è arrivata la grande serata della finalissima, la notte più attesa, quella che incoronerà il sogno di uno soltanto dei comici artrivati fin qui. Ci sono arrivati con i consigli del grande Guido de Maria, come di Andrea Ferrari e dei giurati che anche in questa edizione hanno lavorato duro per sondare tra talento e capacità di chi è salito prima sul palco di Villa dei Glicini e poi del Fabbri a Vignola. Una lunga carrellata accompagnata dall’amore immenso di un pubblico di affezionati che è cresciuto negli anni, coccolato dai venerdì sera di Si Fa x Ridere e dalle serate live e ora pronto al rush finale. Si giocheranno tutto ENRICO BALBONI da FERRARA, già Prefinalista nel 2013 che propone un pezzo basato sui disegni, il trio I VANOFOSSATI con una parodia della Pioggia nel Pineto di Gabriele D’Annunzio. JURI PRIMAVERA da MILANO, allievo dell’Accademia del Comico di Milano, porta sul palco la caratterizzazione di un barista. OSCAR STRIZZI da CHIETI incanterà il pubblico dello Storchi con un numero di Ombre Cinesi. Due mani, una semplice luce, uno schermo, ci faranno entrare in una dimensione di sogno e fantasia. E poi ci sono SUPERZERO da MONZA e la sua clownerie comica, l’unica donna in gara, GIULIA TRIPPETTA da TERNI che presenta 3 personaggi in 7 minuti e infine NICOLA VIRDIS da SASSARI con la caratterizzazione di un personaggio ancorato agli anni ’80, goffo e poco tecnologico. Oltre ai giurati classici ci sarà la Giuria Radio-Tv Media, composta da 25 addetti ai lavori, anche di Rai e Mediaset; tutti intenti a decretare il vincitore assoluto. Una serata che avrà anche grandi ospiti: da DARIO VERGASSOLA, uno dei più amati attori comici, teatrali e cinematografici italiani, che proporrà la sua irresistibile Divina Commedia “rivisitata”, con la quale ha trionfato a Zelig. GIOVANNI D’ANGELLA, da Colorado Cafè, Vito Caccatella, ANDREA FERRARI nei panni del Fonico retrò Mauro e infine lo show sarà impreziosito dalla presenza di ALEXIA, star della Musica italiana che ha vinto Sanremo nel 2003 e venduto più di 6 milioni di dischi nel mondo. Tutto presentato da Riccardo Benini, che questa sua creatura l’ha fatta nascre nel 1994 e crescere fino al traguardo, splendido e impendabile allora, che taglierà il 15 maggio


Riproduzione riservata © 2018 TRC