in:

Edizione, così come il festival della filosofia, anch’essa incentrata sull’arte, dei generi più strani

Mentre al Festival Filosofia si discute delle arti, eccole comparire anche a Modena Fiere, versione nerd ovviamente: Modena Nerd è un successo annunciato, fatto di voglia di esprimersi su diversi fronti. La creatività passa per le frontiere estreme del Lego, o dell’ego, nel caso dei cosplayer. Dal fumetto, alla miniatura, all’acconciatura, passando ovviamente per le tecnologie digitali, Modena Nerd – che andrà avanti fino a domani sera e accoglie anche un contest per il miglior travestimento – raggiunge l’apice quando a tradursi in creatività è la maestria grafica dei programmatori di videogiochi, anche Made in Modena con Exit Limbo che ci porta in una versione infernale della stazione ferroviaria, con tanto di autobus Seta pendente dal cielo. Infine l’arte della danza, della boxe – o qualcosa del genere – e pure della spada, laser ovviamente. Tutto questo è Modena Nerd.


Riproduzione riservata © 2017 TRC