in:

Si è svolta ieri sera tra le vie del centro “Ghirlandina apocalypse” lo zombie game patrocinato dal Comune. Tanti i partecipanti, ma ancora di più i curiosi ad assistere alla fuga dai morti viventi

Gli zombie invadono il centro di Modena per una notte. E’ il Ghirlandina Apocalypse il gioco da brivido ideato da Vincenzo Malara, in collaborazione con Ombre d’arte e il patrocinio del Comune, organizzato per la prima volta nel cuore della città. Un centinaio di persone divise in squadre e armate di coraggio si sono sfidate dalle 20,30 in poi in una gara alla sopravvivenza: lo scopo era arrivare per primi all’antidoto e mettere fine all’epidemia, cercando di evitare gli attacchi dei morti viventi (figuranti e attori truccati con grande cura e ricerca del dettaglio tra sangue finto e lenti a contatto colorate). Dal cinema ai fumetti e ai videogiochi, e ora anche alla vita reale con giochi come Ghirlandina Apocalypse o la zombie run (la corsa scappando dai morti viventi). Gli zombie invadono la cultura popolare, forse un modo per esorcizzare le nostre paure in tempi difficili, oppure semplicemente un modo in più per divertirsi senza paura.


Riproduzione riservata © 2017 TRC