in:

Una due giorni, il 29 e 30 novembre, dedicata al futuro che corre in rete. Sarà premiata la miglior televisione on line. Tra gli ospiti Carlo Freccero.

Una due giorni di dibattiti sui nuovi media online e la web tv, il futuro che corre in rete. Le Italie digitali si sono date appuntamento a Bologna il 29 e il 30 novembre per il meeting nazionale Puntoit 2013, che si svilupperà in incontri e laboratori per capire come accendere una web tv o un media digitale, come monitorare gli accessi e strutturare una campagna virale, come districarsi tra diritto d’autore e regolamentazione o intercettare una community online.

 

 

Al dipartimento di Filosofia e comunicazione dell’Università il 29 novembre Carlo Freccero terrà la Lectio Magistralis, evento di un programma fitto di laboratori, barcamp e la premiazione Teletopi 2013, gli oscar delle web tv italiane, la cui giuria, composta da giornalisti e professori universitari, è presieduta da Carmen Lasorella (RaiNet). ”Internet accelera – ha detto Lasorella -. Lo dicono tutti o almeno lo percepiscono. Sono in pochi, però, a capire che non è in gioco il futuro, ma già il presente. Sono convinta che potremmo vivere una grande irripetibile rivoluzione culturale, costruendo la consapevolezza, che manca”. Le iscrizioni agli eventi sono gratuite e obbligatorie su meetingpuntoit.it. 


Riproduzione riservata © 2018 TRC