in:

Premiata dagli appassionati l’apertura anticipata della stagione sciistica sull’Appennino bolognese. Ma bene a Bologna il turismo in generale.

Apertura di stagione col botto, quest’anno, sugli impianti sciistici bolognesi. E speriamo che continui. Dall’apertura degli impianti, che il metro e mezzo di neve già caduta quest’anno ha consentito di anticipare al 30 novembre, sono oltre 3.000 gli sciatori che hanno scelto le piste bolognesi del Corno alle scale. Da quest”anno, poi, gli appassionati avranno un’opportunità in più per raggiungere il Corno. Il Comune di Lizzano in Belvedere, infatti, proprio in queste ore sta concludendo un accordo con Tper per l’attivazione di un servizio navetta dal 21 dicembre al 6 gennaio, che per i fine settimana ed i festivi proseguirà anche oltre quella data e fino al termine della stagione. Una novità “importante – sottolinea il vicesindaco di Lizzano, Sergio Polmonari – perchè permetterà di raggiungere il Corno anche senza usare l’auto”.

 

E più in generale, va bene tutto il turismo nel bolognese. Con un andamento sostanzialmente simile sia per gli arrivi che per le presenze, nei primi dieci mesi del 2013 il territorio provinciale di Bologna ha registrato un aumento dei flussi turistici del 13%, 14% rispetto allo stesso periodo del 2012. Per quanto riguarda Bologna città, l”incremento arriva fino al 20%. Sono i dati forniti dall”assessore provinciale al turismo, Graziano Prantoni.


Riproduzione riservata © 2018 TRC