in:

I supertecnici della meccanica diplomatisi a fine luglio hanno già quasi tutti trovato lavoro, in particolare nelle aziende socie della Fondazione Its di Modena. Un risultato davvero eccezionale per i corsi progettati grazie alla collaborazione tra sistema formativo e mondo delle imprese

20 su 24: è questa la percentuale di assunti tra i giovani e adulti che hanno frequentato, a Modena, il primo corso Its, ovvero la Scuola speciale di Tecnologia nata anche in città nel 2011. Al primo piano dell’istituto Corni le nuove lezioni per tecnico superiore per l’innovazione di processi e prodotti meccanici hanno preso il via già a settembre. A frequentarle, giovani neo diplomati, ma non solo.

 

Il secondo corso, infatti, vede anche la presenza di alunni che hanno già alle spalle un’esperienza lavorativa ma che si sono resi conto dell’importanza di fare pratica “sul campo”, grazie alle opportunità offerte dalle aziende socie della Fondazione Its di Modena, che accolgono gli studenti per gli stage. In questo modo chi partecipa al corso, che è gratuito ed ha una durata biennale, può specializzarsi in un’area tecnologica strategica per lo sviluppo economico e la competitività del nostro sistema territoriale.

 
E dal prossimo anno sarà operativo anche un nuovo istituto tecnico superiore per la meccanica, meccatronica, motoristica e packaging. Scuola che, per dimensioni e competenze, è destinato a diventare uno dei poli più significativi del settore meccanico non solo a livello nazionale, ma anche internazionale.


Riproduzione riservata © 2018 TRC