in:

“Il vero problema per i giovani si chiama precariato, bisogna dare applicazione alla riforma del lavoro e allinearsi con l’Europa”. Lo hanno detto gli ex ministri

Faccia a faccia tra due ex Ministri del Lavoro. Tiziano Treu ed Elsa Fornero a Modena per discutere di riforma del lavoro in un’ottica di rilancio della occupazione, soprattutto giovanile, che sta soffrendo il prolungarsi di una crisi che ha marginalizzato e lasciato fuori dal mercato del lavoro il 41,5% dei ragazzi compresi nella fascia 18-24 anni. Se ne è parlato al Forum Monzani nel corso del convegno “Facciamo luce sul lavoro 2.0” promosso dall’Università degli studi di Modena e Reggio in collaborazione con la Direzione territoriale del lavoro.

 

Tiziano Treu, ministro del lavoro durante il Governo Dini e poi confermato nel primo Governo Prodi, non ha dubbi: per i giovani i problemi principali sono scarsa formazione e precarietà. Dello stesso avviso anche Elsa Fornero, Ministro del Lavoro nel passato Governo Monti, che rivendica una serietà di atteggiamento da parte del Governo anche in merito agli esodati. “Un problema nel tempo- dice – ritenendo difficile poter risolvere un problema dinamico con un decreto unico

 

 


Riproduzione riservata © 2018 TRC