in:

Dall’Unione Europea, attraverso la Regione, arrivano i primi fondi per le attività produttive. Si tratta di una prima tranche di 23milioni di euro

Arrivano i primi contributi per le attività produttive colpite dal sisma del 2012. Si tratta di una prima tranche da 23 milioni di euro stanziata dall’Unione Europea e ora distribuita dalla Regione. Una boccata d’ossigeno per oltre 170 aziende emiliane che tra le mille difficoltà hanno deciso di andare avanti nonostante il terremoto. Le aziende che beneficeranno degli aiuti saranno complessivamente 809 su oltre 1.200 che ne hanno fatto richiesta. Secondo Muzzarelli ci vorranno circa dieci anni per la piena ricostruzione. Intanto gran parte delle aziende che aveva chiesto la cassa integrazione per il sisma ha ripreso le attività regolarmente


Riproduzione riservata © 2018 TRC