in:

Nei primi dieci mesi del 2013, a fronte di 409 nuove aperture tra le imprese del settore, sono 617 quelle che hanno chiuso i battenti

E’ inarrestabile, secondo Confesercenti, la crisi che ha investito il commercio e il turismo modenesi. Nei primi dieci mesi del 2013, a fronte di 409 nuove aperture tra le imprese del settore, sono 617 quelle che hanno chiuso i battenti. Un saldo negativo che pone la provincia di Modena ai primi posti in Emilia Romagna, a sua volta tra le prime 10 regioni a livello nazionale. Segnali positivi arrivano solo dall’e-commerce, che conta 15 attività in più.


Riproduzione riservata © 2018 TRC