in:

Chiuso il 2011 con un utile di 76mila euro, e un aumento dei passeggeri

Bilancio in positivo per l’ultimo atto di Atcm, confluita in Seta dall’inizio dell’anno. La Municipalizzata di trasporti ha chiuso il 2011 con un utile di 76mila euro, un aumento di oltre il 10% dei passeggeri e un numero più alto di utenti paganti. Un traguardo, sottolineano dai vertici dell’azienda che stamattina hanno presentato il bilancio insieme al presidente della Provincia Emilio Sabattini e Daniele Sitta, nella sua prima uscita ufficiale in veste di assessore all’economia, ottenuto non senza sforzi, anzi la cinghia è stata tirata eccome, visto che la riorganizzazione del lavoro è passata attraverso la riduzione del personale di cento dipendenti. Cambiamenti, però, assicura il Presidente Pietro Odorici che non hanno avuto riflessi sulla qualità del servizio, soprattutto in termini di chilometri percorsi rimasti uguali aumentando però la produttività di ogni dipendente. Insomma, se proprio non si fanno salti di gioia e il futuro si prospetta non certo in discesa, si è risaliti dall’abisso di quei 4 milioni perdita del 2009 e del deficit di un milione del 2010. Del lavoro c’è n’è ancora da fare ma, assicurano da Seta, il costo del biglietto non aumenterà.


Riproduzione riservata © 2018 TRC