in:

Le associazioni che rappresentano le strutture alberghiere temono danni al turismo

Cresce il malumore contro la decisione del Comune di Modena di introdurre la tassa di soggiorno per i turisti che pernottano in città e si troveranno il conto della camera maggiorato. In una nota congiunta i responsabili di Assohotel e Federalberghi evidenziano come questa imposta in Emilia Romagna è stata introdotta solo a Modena, Maranello e Bologna. “Il conto sarà salato e ad essere penalizzato sarà il turismo, con ripercussioni sull’intero sistema economico cittadino”, commentano le associazioni. I cui responsabili evidenziano anche come le entrate per l’amministrazione comunale, non più di 300mila euro, non giustificano la pubblicità negativa che deriva a Modena dall’introduzione della tassa.


Riproduzione riservata © 2018 TRC