in:

L’associazione autotrasportatori denuncia le tasse sulla benzina

Non si arresta l’aumento del prezzo del gasolio. Ormai stabile sopra la soglia di un euro e 80 centesimi al litro, la benzina si sta rapidamente avvicinando verso i due euro. “Una pura follia” secondo l’imprenditrice modenese Cinzia Franchini, presidente nazionale di Cna-Fita. L’associazione degli autotrasportatori, nel denunciare la grave difficoltà in cui versano le imprese del settore, punta il dito sulla tassazione sempre più pesante. E chiede al Governo di reintrodurre l’accisa mobile, di assoggettare all’Iva solo il prezzo industriale dei carburanti, di garantire il rimborso annuale delle accise per l’autotrasporto e di intensificare i controlli sulle catene distributive. Intanto, contro le difficoltà economiche si attiva anche l’Automobile club di Modena, proponendo prezzi anticrisi nelle autoscuole di Sassuolo e Formigine.


Riproduzione riservata © 2018 TRC