in:

Tra Modena e Bologna nel 2012 la Cir erogherà oltre 11milioni di pasti tra mense scolastiche, aziendali, self-service e strutture socio-sanitarie

Fatturato atteso pari a 486 milioni di euro, con un incremento del +3,3% sul 2011 e una crescita dell’occupazione, che si attesterà a 11.000 dipendenti. Nonostante il contesto economico e finanziario difficile, le previsioni di Cir Food per il 2012 sono positive. La cooperativa, leader in Italia nei servizi di ristorazione, gestisce attualmente 1.200 strutture con un numero di pasti prodotti e distribuiti che sfiora i 78 milioni. Gli investimenti previsti ammontano a 15 milioni di euro e sono destinati a immobili, attrezzature, sistemi informativi gestionali e alle nuove aperture in programma sul territorio nazionale. Nell’Area Emilia Est, Cir food conta 1.544 addetti e 134 strutture dislocate nelle Province di Modena e Bologna e nel 2012 erogherà 11,6 milioni di pasti per un giro d’affari territoriale di 76,2 milioni di euro. La cooperativa recentemente si è aggiudicata il project financing del Comune di Formigine per il completamento del centro di produzione pasti comunale al servizio di ristorazione delle scuole e  la gestione della refezione scolastica e socio sanitaria del Comune di Cavezzo. Completata l’offerta integrata dei servizi presso l’Ospedale S. Agostino-Estense di Baggiovara con l’apertura nel febbraio scorso di un nuovo bar, gli investimenti più rilevanti dell’Area saranno rivolti alla ristrutturazione del ristorante e del bar presso il Centro Commerciale I Portali con l’inserimento della pizzeria e la prima tranche di interventi per l’ammodernamento del centro pasti delle scuole di Modena.


Riproduzione riservata © 2018 TRC